Dic302006

(RIO DE JANEIRO/1) Primi giorni, la Rio alta

15 dicembre: inizia oggi il lungo soggiorno nella caldissima, afosa, bellissima, musicale, violenta città “Carioca” (Carioca = di Rio).

 

Cristo, Corcovado

Cristo, Corcovado

Il primo week-end sono ospite di Veronica, un’amica brasiliana conosciuta ben 10 anni fa a Cambridge (Inghilterra). E siccome lavora in un bel locale (pub/ristorante con musica dal vivo) di Lapa, il quartiere più frizzante e “bohemien” di Rio, per un paio di sere riesce a farmi entrare gratis in occasione di due importanti concerti di samba brasiliana: il primo di Beth Carvalho, famosissima in Brasile ma che non mi ha entusiasmato tanto, e il secondo dei travolgenti Empolga As 9, un nuovo gruppo musicale carioca di 11 elementi che suona samba da carnevale, e quindi particolarmente ricca di percussioni. Grandi, grandi, grandi!

 

Beth Carvalho

Beth Carvalho

Serata successiva invece in una casa privata della Rio “ricca” dove c’è una mega-festa (a casa di amici di Veronica). Si festeggia il primo compleanno del loro figlio, festa qui molto sentita. Tanto che: è stato montato un palco per sostenere palloncini e addobbi vari, poi c’è un enorme castello gonfiabile con una persona accanto pagata per tenerlo fermo mentre i bambini ci saltano sopra, ci sono i videogiochi da bar (quelli grandi con il mobile), ci sono 4 o 5 camerieri in divisa che servono in continuazione bevande e bocconcini vari, insomma una festa proprio in grande di cui però il festeggiato… non ricorderà assolutamente nulla in futuro!
E’ stato un week-end interessante per conoscere la “Rio bene”, la parte più agiata e benestante dei Cariocas, prima di cambiare decisamente zona.

4 comments to (RIO DE JANEIRO/1) Primi giorni, la Rio alta

  • Simba

    Questo Cristo è enorme! E la Cavalletta tailandese, buona e gustosa !
    SB

  • gabriella

    sono arrivata al tuo blog, in quanto è stata postata la parte delracconto della Rio violenta su un forum Brasile di turisti per caso.Ma davvero hai trovato Rio così violenta? io ci sono stata diverse volte e quest’anno ci ho vissuto 6 mesi,compreso ilperiodaccio antecedente il Capodanno,ma oddio,tutta questa violenza io,come pure i carioca, non l’ho vista nè sentita. il tuo sembra un racconto esagerato (non dico non vero).Ti sarai reso conto che Rio non è solo fatta di violenza e scippi, di favelas e poveracci.l apopolazione delle favelas è solo il 20% del totale (te lo avranno spiegato durante il tour alla rocinha,era forse il mitico andreas?).Il resto è ceto medio che comunque non si risparmia le grandi feste come quelle che hai visto tu e il 10 20% sono straricconi.
    ma dimmi un pò…a Saudade come sei messo? eheehe

  • –> Gabriella
    Se hai letto anche gli altri miei post su Rio, avrai visto che non ho scritto solo dei lati peggiori di quella stupenda città, ma anche delle sue bellezze.
    Ma non posso non confermare che in 5 mesi e mezzo qui in Brasile, soggiornando a lungo in diverse città (non quindi un mordi e fuggi che non lascia il tempo di conoscere nulla) Rio è stao il luogo in cui ho visto le cose peggiori.
    A me non è successo nulla, come alla maggior parte di chi ci va, certo è che a tanti miei amici invece è stato rubato qualcosa.
    Ma alla fine il danno è solo materiale, si perde qualche soldo e la macchina fotografica, per il resto non si rischia nulla.
    E a Rio ci tornerei anche domani!
    Saudade? Non dirmelo. Ora sono in Venezuela, e proprio ieri ho oltrepassato il confine brasiliano! SAUDADE da tagliare a fette!!!!
    : - )
    Ciao!

  • Gabriella

    si poi li ho letti.è soo che nel forum di cui ti dicevo è stato postato solo il link relativo alla parte della violenza…usando il tuo blog per far passare Rio come una sorta di Bagdad : - ( … comunque buon viaggio!!!in quanto a saudade,io sono appena ritornata dopo 6 mesi e…e…e… booo sniff sigh!!!
    ciao buon proseguimento!!!

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>